Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘web s@il_arte in rete’ Category

origami’s art

Robert J. Lang è stato un curioso studente di origami per oltre quaranta anni ed è ora riconosciuto come uno dei maestri mondiali di quest’arte di origine giapponese, con oltre 500 disegni catalogati e diagrammi. Egli è noto per il dettaglio e il realismo nella progettazione di origami, e include nel suo repertorio alcuni dei disegni più complessi mai creati. Il suo lavoro combina gli aspetti della scuola occidentale del design matematico dell’origami, con l’accento orientale di linea e la forma per produrre modelli che sono al tempo stesso particolari, eleganti e stimolanti da piegare. Le sue opere sono state esposte in mostra a New York (Museum of Modern Art), Parigi (Carrousel du Louvre), Salem (Peabody Essex Museum), San Diego (Mingei Museum of World Folk Art), e Kaga, Giappone (Nippon Museum Of Origami).
Il dottor Lang è uno dei pionieri dell’incontro disciplinare tra origami e la matematica, autore o co-autore di nove libri e numerosi articoli su origami arte e design. Nella sua carriera, ancora in corso, come artista di origami a  tempo pieno, ha lavorato come consulente di un fisico e di un ingegnere; è  membro della Optical Society of America, della IEEE Photonics Society, e l’Editor-in-Chief del Journal IEEE di Elettronica Quantistica. Nel 2009, ha ricevuto la più alta onorificenza del Caltech, il Distinguished Alumni Award.
Nel suo sito è possibile apprezzare il geniale lavoro a cui si dedica da anni, visualizzando le opere da lui create divise per categoria, ampiamente descritte e molte delle stesse con il pattern di piegatura del soggetto annesso, in pdf e stampabile.
(ricerca nata parlando del più e del meno con il prof. Mezzocolli)

per approfondire
Joseph Wu Origami
OrigamiUSA Resources
Fishgoth Origamipage

Annunci

Read Full Post »

MaMaStudiOs presenta MUVAc il primo museo virtuale di arte contemporanea che accoglie opere di fotografia, pittura, grafica e video. Il museo è visitabile 24 ore su 24 da ogni parte del mondo, ma soprattutto offre gratuitamente a tutti gli artisti (senza limite di età, né di paese) uno spazio dove poter esporre la propria opera e conoscere altri artisti. Una grafica accattivante e la percezione di trovarsi all’interno di una reale struttura architettonica coinvolgeranno il visitatore a scoprire il contemporaneo mondo di MUVAc. Come in ogni museo che si rispetti anche MUVAc ha il suo guestbook dove l’utente, in modo completamente libero, è invitato a lasciare un commento riguardo alle opere esposte, sul progetto MUVAc, critiche e consigli costruttivi. È possibile inoltre votare le opere pubblicate poichè con cadenza annuale saranno indicati gli artisti più votati e quelli più graditi di MUVAc.
Non solo visitare…anche tu puoi farne parte!

Read Full Post »

La Heilbrunn Timeline of Art History, creata dalla Fondazione Heilbrunn è una esplorazione cronologica, geografica, e tematica, della storia dell’arte nel mondo, curata dal Metropolitan Museum of Art’s  di New York. Lo staff del Metropolitan ricerca, scrive,  illustra e conserva questa storico-artistica “linea del tempo”, che rappresenta una preziosa risorsa di ricerca per studenti, insegnanti e per chiunque sia interessato allo studio della storia dell’arte e ai relativi argomenti. Realizzata nel 2000 la Timeline of  Art History si estende ora dalla preistoria ai nostri giorni e, a detta degli autori, continuerà ad espandersi in profondità in questo campo di applicazione.

Read Full Post »

guggenheim

La missione della Fondazione Solomon R. Guggenheim è di promuovere la visione e la comprensione  dell’arte, dell’archi-tettura e di altre manifestazioni di cultura visiva, soprattutto dei periodi moderni e contemporanei e di raccogliere, conservare e studiare l’arte del nostro tempo. La fondazione realizza questa missione attraverso le mostre, i programmi educativi, le iniziative di ricerca, le sue pubblicazioni e si sforza di agganciare ed istruire un pubblico internazionale sempre più vasto attraverso la relativa rete unica dei musei e delle associazioni culturali. Attualmente il Guggenheim Museum si articola con The Peggy  Guggenheim Collection nelle sedi di Venezia, Bilbao, Berlino, Abu Dhabi.

Il Solomon R. Guggenheim Museum di New York, è un museo di arte moderna e arte contemporanea, fondato nel 1937, con sede nella 5th Avenue 89, negli Stati Uniti d’America ed è anche un’opera architettonica progettata da Frank Lloyd Wright (particolare timeline document). Una sezione interessante nel sito della Fondazione di New York è rappresentata dalla Collection Online (il vero centro dell’istituzione) dove è possibile la ricerca delle opere esposte in relazione al movimento artistico scelto, con relativa scheda informativa del movimento stesso.

Read Full Post »

Il Museo del Prado è una delle pinacoteche più importanti del mondo e si trova a Madrid in Spagna. Vi sono esposte opere dei maggiori artisti italiani, spagnoli e fiamminghi, fra cui Sandro Botticelli, Caravaggio, El Greco, Artemisia Gentileschi, Francisco Goya, Andrea Mantegna, Rembrandt, Pieter Paul Rubens, Diego Velázquez e molti altri.
(estratto da Wikipedia)

La Galeria online dà la possibilità di più opzioni di ricerca, per autore o per titolo e avanzata; nella sezione Qué ver (cosa vedere) l’opzione “tre ore” permette la visualizzazione di 49 opere (tra le quali Caravaggio, Velasquéz, Murillo, Goya,  ) ad alta risoluzione con funzione zoom e pan.
Da non perdere la sezione Opere maestre, con descrizione dell’opera (15) e audioguida, tutto in italiano. Imperdibile!

(on the top, particolare da “La deposizione” di  Roger van der Weyden, 1435 circa)


Read Full Post »

il museo Thyssen Bornemisza a Madrid è una importante pinacoteca e centro culturale della capitale spagnola. Si trova lungo il Paseo del Prado, a pochi passi dal museo del Prado. È stato acquistato dal governo spagnolo nel luglio del 1993 e della sua collezione facevano parte ulteriori ottanta pezzi di arte medievale, rinascimentale e barocca, poi successivamente trasferiti al Palazzo Reale di Pedralbes (Barcellona). Le circa ottocento opere che vi sono attualmente conservate spaziano dal rinascimento italiano, alla pittura moderna. L’apparato pittorico del museo proviene da una raccolta privata della famiglia del magnate tedesco dell’acciaio Thyssen-Bornemisza, che conobbe poi fasti economici nel periodo bellico del secondo conflitto mondiale. Le opere attualmente presenti erano precedentemente collocate in un museo a Lugano, in Svizzera. Con il matrimonio del barone Hans Heinrich Thyssen-Bornemisza con una donna spagnola la raccolta venne trasferita in un palazzo di Madrid dono del governo.
(estratto da Wikipedia)

Il sito web mette a disposizione diverse opzioni di ricerca delle opere presenti: una singolare “mappa del tempo” che dà la possibilità di selezionare secolo e anno, indicando il numero delle opere presenti, per ricerca alfabetica, avanzata, per opere principali, una sezione audio (solo) abbinata ai percorsi possibili del museo (anche in italiano) e una sezione di visita virtuale di alcune esposizioni. Le immagini sono ad alta definizione e quasi tutte permettono la funzione zoom e pan. Da vedere, meglio se con potente processore!

Read Full Post »

il Van Gogh Museum è situato sul Museumplein in Amsterdam e in nessun altro museo al mondo è possibile ammirare una collezione così vasta di opere di Van Gogh. All’interno del museo è possibile seguire da vicino lo sviluppo dell’opera dell’artista, nonché mettere a confronto i suoi quadri con i lavori di altri artisti del 19° secolo, anch’essi presenti nella collezione. Il museo è anche luogo di numerose mostre su diversi argomenti della storia dell’arte del 1800.

Nella sezione Permanent Collection del menu a cascata The Museum si possono ammirare le opere dell’artista divise per categoria, alcune con risoluzione a 600 pixel, altre con possibilità di zoom e funzione rettangolare pan (scorrimento della vista in modo parallelo al piano di vista).

Read Full Post »

Older Posts »