Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘information technology’ Category

Google SketchUp  Pro per Mac e Windows è un modo del tutto nuovo di progettare in 3D con il computer. Sviluppato per le fasi concettuali del design, questo software, potente e semplice da usare, permette di creare, modificare e comunicare velocemente e facilmente forme 3D. Chiunque ami disegnare a mano, ma trova l’utlizzo del CAD approssimato o frustrante, apprezzerà infatti l’approccio unico di SketchUp  che combina un set compatto e robusto di strumenti con un sistema di guida intelligente, facilitando l’intero processo di disegno nelle tre dimensioni. Il risultato è un’interfaccia che supporta un’esplorazione dinamica e creativa delle forme 3D,  dei materiali e delle luci, senza richiedere grossi investimenti in termini di addestramento e supporto! SketchUp (letteralmente SchizzoSu) è uno strumento apparentemente elementare, ma estremamente potente, ideale per la creazione, la visualizzazione e la modifica di “idee 3D”, come spiega appunto il suo nome, il tutto attraverso un’interfaccia davvero semplice e intuitiva; i modelli 3D creati, inoltre, possono essere modificati a piacere, texturizzati e osservati anche sotto la simulazione dell’ombra solare. Per facilitare ancora di più alcune operazioni di modellazione, inoltre, SketchUp mette a disposizione alcune forme e componenti già disegnati per consentire un flusso di lavoro ancora più veloce. Caratteristica interessante dell’ultima versione del programma, infine, è quella di integrare direttamente in Google Earth gli oggetti creati, per un posizionamento sul globo terrestre del proprio modello e per inviarli alla 3D Warehouse, la galleria di condivisione dei modelli realizzati con SketchUp.

La versione Pro è scaricabile dal sito Google a questo link.
Attenzione ai requisiti di sistema per installarlo (memoria necessaria, spazio richiesto, ecc…) in Windows XP. Una volta installato, oltre a “costruire” i propri progetti, è possibile scaricare e visualizzare quelli messi a disposizione da Google, anche attraverso il menu File | Galleria di immagini 3D | Ottieni modelli…! Gratis!

Annunci

Read Full Post »

learning objects Wolfram Demonstrations Project, è una risorsa gratuita per l’illustrazione-visualizzazione interattiva nell’apprendimento scientifico, ideata dal creatore di Mathematica, lo scienziato Stephen Wolfram e successivamente sviluppato da un team di matematici e programmatori. Un progetto open-source che utilizza il calcolo dinamico per illuminare i concetti della scienza, tecnologia, matematica, arte, della finanza, e di una serie notevole di altri campi, con l’intento di portare la conoscenza del calcolo matematico e scientifico ad una più vasta e possibile  utenza. Per molti aspetti il Wolfram Demonstrations Project introduce un nuovo paradigma per l’esplorazione di idee e la concreta possibilità di creare nuove illustrazioni interattive  (partecipando e contribuendo al progetto) da parte degli utenti di Mathematica.

Le dimostrazioni possono essere create attraverso la conoscenza di poche e brevi righe di codice, opportunità offerta dai progressi rivoluzionari compiuti da Mathematica. E aiuta ricercatori, educatori, studenti e professionisti a qualsiasi livello, a creare le proprie mini-applicazioni e a pubblicarle online. Alcune dimostrazioni possono essere utilizzate per animare le lezioni o visualizzare concetti difficili, mentre altre gettano una nuova luce su idee rilevanti per gruppi di lavoro e tesi di ricerca. Ogni dimostrazione è valutata per i contenuti, la chiarezza e la presentazione, a cura di esperti di Wolfram Research per garantirne la qualità e l’affidabilità.

Tutte le dimostrazioni funzionano regolarmente su qualsiasi sistema operativo utilizzato, Windows, Mac, Unix o Linux, ed è possibile visualizzare online in anteprima le dimostrazioni, o di interagire con loro installando e utilizzando Mathematica Player (gratuito). Non sembrano invece essere gratuiti Mathematica Player Pro e l’applicativo Mathematica; coloro che possiedono quest’ultimo possono anche sperimentare la costruzione di dimostrazioni e modificare il codice sui loro computer. Il progetto “Wolfram Demonstrations  Projects”  fa parte di una serie di servizi  offerti gratuitamente e online da Wolfram Research, che include MathWorld, top site della matematica sul web, così come la Wolfram Functions Site, tutto e di più sulle funzioni matematiche, WolframTones, generatore di musica (richiede QuickTime 7 o superiore), e altro ancora…tutto rigorosamente in inglese, of course…tuttavia da visualizzare e tenere tra i “preferiti” matematici! tipo Sangiorgi…
(traduzione e integrazione dal sito web dedicato)

Read Full Post »

learning interactive object Dynamic Periodic Table o Tavola Periodica degli Elementi di Mendeleev. Tra le molte tavole periodiche degli elementi presentate nelle pagine web, questa Ptable è interattiva e offre un approfondimento dei dati inseriti, con collegamenti  verso altri siti dedicati, come Wikipedia e WebElements. Ptable può essere utilizzata come una vera applicazione, interattiva e dinamica e funziona come un programma stand-alone; conserva l’accessibilità di una normale pagina web, con le caratteristiche di interattività di un software di animazione grafica tipo Flash.
La visualizzazione dei dati avviene in tempo reale, selezionando Proprietà e spostando il mouse su un elemento, la tabella centrale aggiorna istantaneamente le 16 proprietà presenti  restituendo così una visione dettagliata dell’ elemento scelto. I dati si possono evidenziare e copiare, si può stampare e ridimensionare la pagina ed è possibile visualizzare la tavola in diverse opzioni, quali: proprietà, orbitale atomico, isotopi, e diverse sub-opzioni. Le descrizioni sono sia in italiano che in inglese e comprende collegamenti diretti a Wikipedia e approfondimenti video e photo degli elementi selezionati. Semplicemente geniale!

Read Full Post »

Surfa* ovvero Summer Recovery Formative Debits Application (per la gestione in back-end dei debiti formativi), è un applicazione in Access, da me realizzata l’anno scorso per la mia attuale scuola, sollecitato in questo dal bisogno (impellente) di un collega di una materia religia (di cui non faccio il nome, visto che sono nell’occhio del ciclone, per l’aumento una tantum ricevuto, proprio in questi giorni). Si tratta, per l’appunto, di un’applicazione, che utilizza codice Visual Basic e Macro e che, alla fine dell’anno scolastico, permette di velocizzare le procedure di “implementazione dei corsi di recupero per studenti con debito formativo“. L’applicazione è in grado attualmente di, andiamo per ordine:

1) dalla maschera debiti formativi:

  • ricercare per progressione letterale lo studente cercato
  • assegnare materia, valutazione insufficiente ed eventuale aiuto
  • assegnare lo studente ad un corso di recupero (generico, per classe)
  • creare e visualizzare automaticamente una tabella elenco degli studenti sospesi
  • creare e visualizzare automaticamente una tabella elenco degli studenti aiutati

2) dalla maschera corsi:

  • ricercare e visualizzare lo studente sospeso, la classe, l’indirizzo di studi e le materie sospese
  • di assegnarlo/la ad un corso di recupero, identificativo di numero, lettera, docente
  • creare e visualizzare automaticamente una tabella con abbinamento di allievi e corsi di recupero previsti
  • creare e visualizzare automaticamente una tabella elenco degli studenti sospesi, corsi di recupero previsti ed eventuale contributo previsto per corso
  • visualizzare all’interno della maschera stessa (a comparsa o scomparsa) un elenco tabellare degli studenti sospesi e dei corsi assegnati

3) dalla maschera corsi di recupero:

  • ricercare e visualizzare il corso da attivare, la materia, il docente assegnato
  • assegnare il/ i giorni e le ore previste per ciascun corso di recupero attivato/abile
  • creare e visualizzare automaticamente una tabella con abbinamento di allievi e corsi di recupero previsti
  • creare e visualizzare automaticamente una tabella elenco degli studenti sospesi, corsi di recupero previsti ed eventuale contributo previsto per corso
  • creare e visualizzare automaticamente un elenco tabellare dei corsi attivati, docenti assegnati, i giorni e orari dei corsi previsti
  • allegare a ciascun studente sospeso una lettera sulla necessità di recupero e inserimento nel corso previsto
  • visualizzare automaticamente un elenco tabellare degli studenti sospesi e del loro abbinamento a corsi di recupero, con materia, docente giorni, orari
  • visualizzare all’interno della maschera stessa (a comparsa o scomparsa) un elenco tabellare dei corsi attivati con materia e docente
  • visualizzare all’interno della maschera stessa (a comparsa o scomparsa) un elenco tabellare dei corsi attivati con materia e docente, giorni e ore previsti

4) dalla maschera stampe:

  • stampare e/o visualizzare l’anteprima (report) degli studenti con debito
  • stampare e/o visualizzare l’anteprima (report) degli studenti sospesi con debito
  • stampare e/o visualizzare l’anteprima (report) degli studenti con debito ma aiutati
  • stampare e/o visualizzare l’anteprima (report) dei corsi di recupero attivati, studente, indirizzo, materia da recuperare, docente,  classe, numero,  lettera corso
  • stampare e/o visualizzare l’anteprima (report) delle lettere informative da  inviare alle famiglie comprensive di esito negativo dello scrutinio, materie da recuperare, corsi di recupero assegnati, materie in cui lo studente è stato aiutato
  • stampare e/o visualizzare l’anteprima (report) delle lettere di incarico ai docenti interessati comprensive di corso assegnato, giorni e ore previsti, elenco degli studenti (prevedibilmente) partecipanti.

c’è n’è abbastanza?

L’iconografia dell’applicazione SURFA (release 1.2.1) è chiaramente ispirata all’estate (surf, secchiello, salvagente, ombrellone, conchiglia) e la coda del pescecane rimanda sempre al menu principale (il background è il nero). Le immagini dell’ applicazione in Access (ovvero delle maschere relative) sono visibili e scaricabili qui; chi volesse approfondire l’argomento o poterne usufruire può lasciare un post con il motivo dell’interesse e il proprio indirizzo di posta elettronica.

tankyou!

* per caso, oggi ho scoperto che Surfa è un rapper!

creare e visualizzare automaticamente un elenco tabellare dei corsi attivati, insegnanti preposti giorni e orari dei corsi previsti

Read Full Post »

learning objects / information technology*
posto per i docenti e gli studenti “ricercatori” questo interessante “learning object” (ogni risorsa digitale che può essere riutilizzata per supportare l’apprendimento) del Ministero della Pubblica Istruzione / Cilea, tratto dal Repository Biblioteche Scolastiche e datato 21 novembre 2006. L’abstract relativo è: Come definire il concetto della ricerca e come identificarne il metodo? Come valorizzare la funzione della ricerca tra le strategie didattiche?

Il file per il suo funzionamento (zippato, 5Mb) è depositato nella cartella metodologia della ricerca, nel solito hard disk virtuale dell’universo internet, dedicato.

istruzioni per l’uso:
1) scaricare, downloadare  il file zippato Amod2ud1.exe
2) cliccare e decomprimere il file Amod2ud1.exe
3) aprire internet explorer (con altri browser non sempre funziona)
4) dal menu File di Explorer, Apri/Open e selezionare e aprire, nella cartella scaricata, il file default.htm
5) se non è installato flash player, viene visualizzato un messaggio
6) chiudere explorer, ritornare sulla cartella scaricata e cliccare sul file con l’icona rossa install_flash_player.exe, installando così flash player
7) ripetere la procedura dal punto 3 al 4

p.s. le istruzioni sono nel file leggimi.txt
è necessario disporre di scheda audio, casse e/o cuffie.

Nella sottocartella allegati, della sottocartella contenuti si trova un altrettanto interessante compendio del learning object (la strategia della ricerca a scuola), in pdf e stampabile, di ben 49 pagine!

Buona visione, lettura, ricerca, researcher!

*information technology

Read Full Post »